DEFINITIVOGIACOMOCUTICCHIO

‹ Ritorna a Giacomo Cuticchio – Solo Piano

Nell’autunno 2016, Giacomo Cuticchio ha celebrato il quattrocentenario della scomparsa di William Shakespeare rappresentando l’opera “Cimbelino” con uno spettacolo di Opera dei Pupi e Musica.
In occasione di questo evento, l’artista palermitano propone, in versione pianistica, la neo-suite “CIMBELINO” nata come musica di scena della sua ultima fatica teatrale.
Originariamente pensata per quartetto d’archi, la suite viene ora riproposta al solo piano in versione concertistica, sviluppando – senza vincoli di adattamento scenico – melodie ed armonie pensate per il teatro.

Nell’autunno 2016, Giacomo Cuticchio ha celebrato il quattrocentenario della scomparsa di William Shakespeare rappresentando l’opera “Cimbelino” con uno spettacolo di Opera dei Pupi e Musica.
In occasione di questo evento, l’artista palermitano propone, in versione pianistica, la neo-suite “CIMBELINO” nata come musica di scena della sua ultima fatica teatrale.
Originariamente pensata per quartetto d’archi, la suite viene ora riproposta al solo piano in versione concertistica, sviluppando – senza vincoli di adattamento scenico – melodie ed armonie pensate per il teatro.